Dopo gli anticipi di ieri Napoli-Parma e Genoa-Sampdoria, la 16¬™ giornata di Serie A proseguiva oggi con Hellas Verona-Torino all’ora di pranzo, quindi Bologna-Atalanta, Juventus-Udinese e Milan-Sassuolo, la partita delle 18 fra Roma e SPAL prima del posticipo delle 20.45 tra Fiorentina e Inter. Domani sera si chiude con Cagliari-Lazio.

RIMONTA DA RECORD – Reduce da due k.o. di fila, l’Hellas Verona di Ivan Juric non si d√† per vinto e rimonta il Torino di Walter Mazzarri nel giro di un quarto d’ora. Fino al 69′ i granata restano avanti di tre reti grazie alla doppietta di Ansaldi e il magnifico destro a giro di Berenguer, poi i padroni di casa sfruttano le intuizioni del mister croato (che getta nella mischia¬†Stepinski, Verre e Pazzini) rimontando il risultato con i gol dei nuovi entrati in campo. Mazzarri si dispera, Juric sorride e fa come Thiago Motta contro il Brescia: tre subentrati a gara in corso, tutti e tre in rete. Sorride, anche perch√©¬†√® la prima volta in Serie A¬†in cui il Verona riesce a recuperare uno svantaggio di tre reti.¬†

JUVE IN TESTA, SINISA FA IL COLPO –¬†La Juventus di Maurizio Sarri vince e convince contro l’Udinese: il 3-1 finale proietta i bianconeri al comando della classifica in attesa della sfida del Franchi tra Fiorentina e Inter, attualmente un punto dietro la Vecchia Signora. I padroni di casa consolidano la gara gi√† nel primo tempo con una doppietta di Cristiano Ronaldo e un colpo di testa di Bonucci, in mezzo ai quali viene annullato un super gol a Dybala. Nel secondo tempo la formazione di Sarri amministra sapientemente la gara, rischiando solo in pieno recupero quando arriva il gol di Pussetto (entrato al posto di Okaka).¬†Il Milan, reduce dalle vittorie risicate contro Parma e Bologna, impatta sul Sassuolo di De Zerbi. Nel primo tempo il Diavolo¬†deve fare i conti con un Pegolo sempre lucido e attento e poi con l’intervento del¬†VAR, che annulla un gol di Theo Hernandez per un fallo di mano. Nel secondo tempo saranno ancora i rossoneri di Pioli a creare i maggiori pericoli, ma la traversa negher√† la rete del vantaggio a Le√£o. Al Dall’Ara √® il¬†Bologna a salire in cattedra: battuta l’Atalanta di Gasperini, che in settimana ha raggiunto gli ottavi di finale in Champions League. I rossoblu conquistano i tre punti grazie alle reti di¬†Palacio e Poli, la Dea¬†si sveglia tardi e prova a riaprire i conti¬†Malinovsky.

SCAMPATO PERICOLO – La Roma rischia pi√Ļ del dovuto per archiviare la pratica SPAL, passata in vantaggio all’Olimpico e rimasta davanti (lasciando il Genoa virtualmente all’ultimo posto) fino al 53′ del secondo tempo. A relegare nuovamente i ferraresi in fondo alla classifica ci pensano¬†Pellegrini, Perotti e Mkhitaryan, che portano¬†invece i giallorossi di Fonseca saldamente al 4¬ļ posto, in attesa di Cagliari-Lazio in programma luned√¨. Il quadro della¬†domenica si chiude questa sera con la sfida tra Fiorentina ed Inter.