Questo pomeriggio è andata in scena l’amichevole a porte chiuse fra Monaco e Genoa in uno Stade Louis II semi-blindato. Dal primo minuto nella squadra di Thiago Motta si sono rivisti sia Favilli che Sturaro, quest’ultimo affiancato da Radovanovic e Jagiello; nella distinta degli avversari, invece, si legge il nome di Pietro Pellegri rientrante da un lungo infortunio. Per la gioia di molti tifosi monegaschi sui social. Assenti Fabregas, Jovetic e Bakayoko, tutti e tre impegnati ancora in un lavoro differenziato. Ad arbitrare la sfida il fischietto francese Hakim Ben El Hadji Salem.

LA FORMAZIONE DEL GENOA (4-3-3): Jandrei; Ghiglione, Biraschi, Goldaniga, Barreca; Jagiello, Radovanovic, Sturaro; Cleonise, Favilli, Gumus. A disposizione: Criscito, Marchetti, Lerager, El Yamiq, Pajac, Saponara, Zennaro, Moro, Masini, Eboa Ebongue. Allenatore: Thiago Motta.

LA PARTITA – Il primo tempo si chiude sul punteggio di 1-1: il Genoa va in vantaggio con un sinistro di Sinan Gumus al 19′, ma viene raggiunto al 22′ dal pareggio firmato Boschilia: il portoghese calcia dal limite dell’area col mancino, ma Jandrei non trattiene e propizia così la rete dell’uno a uno.

Nella ripresa sarà decisivo il gol del difensore brasiliano Jemerson che risolve una mischia in area di rigore: nel Principato di Monaco finisce 2-1 per i padroni di casa. Quarantacinque minuti anche per Criscito, stesso minutaggio riservato a Sturaro. Un’ora in campo per Favilli. Con la maglia azzurra si rivede Pietro Pellegri, che colpirà un palo alla destra di Marchetti e si procurerà un calcio di rigore, parato dall’estremo difensore rossoblu su tiro di Boschilia. 


LA RETE DI BOSCHILIA 

https://twitter.com/AS_Monaco/status/1195406234016501760?s=20

LA RETE DI JEMERSON

LA FOTOGALLERY DI MONACO-GENOA