Dopo la vittoria di ieri sera degli Stati Uniti, Campioni del Mondo in carica, sull’Inghilterra di Phil Neville, che ha permesso alle giocatrici statunitensi di raggiungere la quarta finale Mondiale della loro storia, alle 21 toccava ad Olanda e Svezia, in campo al Groupama Stadium di Lione, affrontarsi per raggiungere l’atto finale di questo Mondiale Femminile (in programma domenica 7 luglio, ndr). L’Olanda, vittoriosa ai quarti contro le Azzurre di Milena Bertolini, era alla prima semifinale di sempre in questa competizione.

SUPPLEMENTARI DECISIVI – Decisamente equilibrata la prima frazione della seconda semifinale del Mondiale Femminile. Pochi gli assoli delle due compagini, attente per gran parte del tempo a non lasciare spazi alle avversarie. Tra le due, è la formazione olandese a fare la partita, la Svezia del c.t. Gerhardsson gioca soprattutto in contropiede. Quest’ultime, con il passare dei minuti, cercano sempre più di abbassare il ritmo partita, riuscendoci dalla mezzora. In un primo tempo che regala poche emozioni, passa dall’estro della svedese Hurtig l’occasione più importante di questi 45′ di gioco, ma il suo sinistro trova l’opposizione dell’estremo olandese van Veenendaal.

Di nuovo sul rettangolo di gioco, sono le giocatrici svedesi ad impensierire le avversarie:  così come nei momenti finali dei passati 45′, sono proprio loro le prime ad andare vicine alla rete del vantaggio, ma van Veenendaal prima, e il palo poi, mantengono a galla l’Olanda. Passano dieci minuti ed ecco che le olandesi rispondono, ma anche in questo caso, su un colpo di testa perentorio di Miedema, è il legno ad attirare i riflettori. Prima del fischio che sancisce la fine dei minuti regolamentari c’è spazio per un insidiosa conclusione di van de Sande, che si conclude con un nulla di fatto.

La semifinale si decide s nel primo tempo supplementare, al minuto numero 99, quando Groenen trafigge la retroguardia della Svezia con una rasoiata di destro. L’Olanda raggiunge gli Stati Uniti in una finale che si preannuncia tutta da vivere. 


Mondiale Femminile, gli Stati Uniti volano in finale: 1-2 all’Inghilterra