Un unico allenamento pomeridiano per il Genoa di mister Ballardini, che domani vivrà la sua ultima, intera giornata nel centro sportivo di Kampl. Assenti in sette (Spinelli, Spolli, Mazzitelli, Marchetti, Kouamè, Sandro e Pereira), Criscito a bordo campo ad assistere alla seduta.


IL RESOCONTO DELL’ALLENAMENTO

Tenendo conto delle già citate assenze, prima squadre 9 contro 9 allenando la progressione di squadra e i movimenti ad elastico utili per attaccare la profondità. Si passa poi ad un esercizio a campo ridotto con squadre da otto uomini, due jolly in pettorina blu (Callegari e Bessa). Esercitazione vòlta ad allenare il possesso pallone, sempre sui trenta metri.

Mentre Spinelli fa capolino in campo inanellando giri di campo e la coppia Marchetti-Criscito entra per assistere alla seconda parte di allenamento, la seduta si sposta sul fronte di una partitella sui 70 metri con paletti a segnalare la metà campo: una volta superata, la squadra può giocare a tocco libero oppure a chiamata. Nell’altra al massimo a due tocchi. Per Kouamè e Pereira previsto il rientro in gruppo già domani, nell’ultima giornata piena di ritiro austriaco.

L’ultima parte di allenamento col pallone riduce ancora di più la lunghezza del campo. Sui 50/60 metri la formazione allenata da mister Ballardini e dal suo staff completa la seduta sviluppando un lavoro con una partitella 10 contro 10. Finalizzazione di allenamento con Romero e Asencio.


https://buoncalcioatutti.wpmudev.host/2018/07/18/lisandro-lopez-in-viaggio-per-genova-nelle-prossime-ore/