Negli ultimi cento anni di storia del Genoa, coincisi con 62 stagioni disputate nel massimo campionato (non sempre denominato Serie A, ndr), sono solamente 8 nella storia rossoblu le annate concluse con la porta rimasta inviolata almeno dodici volte, come sta accadendo quest’anno a sei giornate dal termine. Di seguito viene fornito un elenco dettagliato di questi cento anni di storia rossoblu, ma si metta in evidenza come grazie al successo sul Crotone il Genoa attuale abbia eguagliato, per numero di gare senza subire gol, addirittura tre campionati in un colpo solo (2015/16; 2012/13; 2010/11), due dei quali conclusi da Ballardini sulla panchina rossoblu con le sue 17 clean sheet complessive. Non a caso, in tre parentesi separate alla guida del Grifone, il tecnico ravennate è il quinto allenatore per clean sheet (27) dopo Garbutt (121), Gasperini (66), Simoni (44) e De Vecchi (38). In questa particolare stagione, su venti partite giocate, Ballardini in metà delle gare non ha subito reti, mettendo in luce una straordinaria fase difensiva di squadra ma facendo capitalizzare al massimo anche le occasioni maturate in gol, rendendo nella maggior parte dei casi estremamente pesanti le reti dei singoli calciatori rossoblu.

Sono invece 7 su 62, evidenziate nella tabella sottostante in giallo, le stagioni dove al termine delle ostilità le clean sheet erano più delle attuali dodici, col record segnato dal Genoa di Renzo De Vecchi, quarto allenatore della storia rossoblu in questa statistica, nella stagione 1929/30 (15 partite). Saranno invece 14 nella stagione 2008/09 (Europa League con Gian Piero Gasperini in panchina); nella stagione 1989/90 col Professor Franco Scoglio al timone (11° posto finale); nel campionato 1954/55 (era il Genoa del coach ungherese Gyòrgy Sàrosi e, nel finale, di Ermelindo Bonilauri); infine, nel torneo 1948/49 quando a guidare la formazione rossoblu vi era il tecnico Federico Allasio, che colse una striscia di sei gare senza subire gol fra 9° e 14° giornata.

LE CLEAN SHEET STAGIONALI NEGLI ULTIMI CENTO ANNI DI GENOA

  • Stagione 2017/18: 11
  • Stagione 2016/17: 8
  • Stagione 2015/16: 12
  • Stagione 2014/15: 8 (anno dell’Europa League revocata)
  • Stagione 2013/14: 12
  • Stagione 2012/13: 12 (Ballardini subentra alla 22º)
  • Stagione 2011/12: 6
  • Stagione 2010/11: 12 (Ballardini subentra all’11º)
  • Stagione 2009/10: 11
  • Stagione 2008/09: 14 (anno Europa)
  • Stagione 2007/08: 9
  • Stagione 1994/95: 6 (ma il campionato era a 18 squadra e quindi c’era uno scarto minore fra la 31° giornata e la fine della stagione, coincidente con la 34°) > retrocessione in Serie B nel Genoa che fu prima di Scoglio, poi di Marchioro e Maselli
  • Stagione 1993/94: 11
  • Stagione 1992/93: 6
  • Stagione 1991/92: 9
  • Stagione 1990/91: 12 (4° posto a fine campionato e Coppa UEFA conquistata con Bagnoli)
  • Stagione 1989/90: 14 (Franco Scoglio in panchina, 11° posto finale)
  • Stagione 1983/84: 11 (Serie A a 16 squadre: è il Genoa di Luigi Simoni)
  • Stagione 1982/83: 8
  • Stagione 1981/82: 10
  • Stagione 1977/78: 10 (retrocessione in Serie B con Gigi Simoni in panchina)
  • Stagione 1976/77: 5
  • Stagione 1973/74: 4 (allenato da Arturo Silvestri: quarta retrocessione in cadetteria)
  • Stagione 1964/65: 12 (il campionato torna a 18 squadre: sarà il Genoa del tandem Amaral-Lerici)
  • Stagione 1963/64: 12 (il Genoa di Benjamin Santos che colse una striscia consecutiva di sei partite senza subire gol propagatasi grazie a i pareggi a reti bianche contro Atalanta, Mantova, Vicenza, Spal, Bari e alla vittoria per 3-0 contro il Messina)
  • Stagione 1962/63: 10
  • Stagione 1959/60: 10 (il Genoa di Gippo Poggi e Jesse Carver che retrocesse per la terza volta in Serie B)
  • Stagione 1958/59: 9
  • Stagione 1957/58: 7
  • Stagione 1956/57: 5
  • Stagione 1955/56: 6
  • Stagione 1954/55: 14 (è il Genoa dell’ungherese Sàrosi e di Ermelindo Bonilauri)
  • Stagione 1953/54: 8 (è il Genoa ungherese di Gyorgy Sàrosi che ritorna in A dopo due stagioni di Serie B)
  • Stagione 1950/51: 8 (la Serie A è nuovamente a venti squadre)
  • Stagione 1949/50: 9
  • Stagione 1948/49: 14 (è il Genoa di Federico Allasio)
  • Stagione 1947/48: 8 (è il Genoa di William Garbutt nella stagione della Serie A a 22 squadre)
  • Stagione 1946/47: 13 (sulla panchina del Genoa siede sempre William Garbutt)
  • Stagione 1945-46: 9 (il Genoa partecipa al campionato dell’Alta Italia e si avvicendano tre allenato: Ara, Viola e Barbieri)
  • Stagione 1942-43: 7 (Serie A a 16 squadre col Genoa guidato da Guido Ara)
  • Stagione 1941/42: 10
  • Stagione 1940/41: 9 (è il Genoa di Ottavio Barbieri)
  • Stagione 1939/40: 10 (Garbutt a fine stagione lascerà il Genoa)
  • Stagione 1938/39: 10 (Garbutt)
  • Stagione 1937/38: 8 (è la prima stagione di Garbutt sulla panchina del Genoa)
  • Stagione 1936/37: 6 (è il Genoa dell’austriaco Felssner, vincitore della Coppa Italia)
  • Stagione 1935/36: 9 (è il Genoa dell’ungherese Gyorgy Örth)
  • Stagione 1933/34: 11 (il campionato è a 18 squadre e il Genoa, allenato dall’ungherese Jòzsef Nagy, retrocede dopo oltre quarant’anni di storia)
  • Stagione 1932/33: 7 (sulla panchina rossoblu siede l’austriaco Rumbold)
  • Stagione 1931/32: 10
  • Stagione 1930/31: 12 (è il Genoa dell’ungherese Géza Székany)
  • Stagione 1929/30: 15 (è ancora il Genoa di Renzo De Vecchi)
  • Stagione 1928/29: 12 (il Genoa, allenato da De Vecchi, è nella Prima Divisione Girone B che raggruppa sedici formazioni: arriverà quarto)
  • Stagione 1927/28: 11 (il Genoa, allenato da De Vecchi, è nella Prima Divisione Girone B che raggruppa sedici formazioni: arriverà quarto)
  • Stagione 1926/27: 8 (il Genoa di Garbutt milita in Prima Divisione, torneo che in totale permette di giocare, a chi procede nella competizione, sino a 32 incontri. Il Genoa ne disputa 31 e termina quarto)
  • Stagione 1925/26: 4 (il Genoa si classifica 3º nel Girone B di Lega Nord)
  • Stagione 1924/25: 7 (Genoa finalista col Bologna)
  • Stagione 1923/24: 11 (la stagione del nono scudetto con sole 15 reti subite in 26 partite)
  • Stagione 1922/23: 9 (il Genoa su ventotto partite non ne perde neppure, batte la Lazio in finale una e vince il suo ottavo scudetto)
  • Stagione 1921/22: 13 (il Genoa perde in finale contro la Pro Vercelli)
  • Stagione 1920/21: 9
  • Stagione 1919/20: 11

LE GARE A PORTA INVIOLATA (CLEAN SHEET) DEGLI ALLENATORI CHE NEGLI ULTIMI 100 ANNI HANNO ALLENATO IL GENOA NEL MASSIMO CAMPIONATO 

La top ten

  • William Garbutt: 121 clean sheet
  • Gian Piero Gasperini: 66 clean sheet
  • Luigi Simoni: 44 clean sheet
  • Renzo De Vecchi: 38 clean sheet
  • Davide Ballardini: 29 clean sheet
  • Gyorgy Sàrosi: 21 clean sheet
  • Osvaldo Bagnoli: 21 clean sheet
  • Guido Ara: 20 clean sheet
  • Franco Scoglio: 19 clean sheet
  • Manlio Bacigalupo: 15 clean sheet

Dall’undicesimo posto in giù

  • Federico Allasio: 14 clean sheet
  • Karl Rumbold: 14 clean sheet
  • Annibale Frossi: 14 clean sheet
  • Renzo Magli: 13 clean sheet
  • Claudio Maselli: 13 clean sheet
  • Benjamin Santos: 12 clean sheet
  • Géza Székany: 12 clean sheet
  • Ottavio Barbieri: 11 clean sheet
  • Ivan Juric: 9 clean sheet
  • Roberto Lerici: 9 clean sheet
  • Jesse Carver: 9 clean sheet
  • Alberto Malesani: 4 clean sheet
  • Luigi De Canio: 4 clean sheet
  • Arturo Silvestri: 4 clean sheet
  • Renato Gei: 4 clean sheet
  • Giuseppe Marchioro: 4 clean sheet
  • Angelo Rosso: 4 clean sheet
  • Jozséf Viola: 4 clean sheet
  • Paulo Amaral: 3 clean sheet
  • John Astley: 2 clean sheet
  • Luigi Del Neri: 2 clean sheet
  • Fabio Liverani: 1 clean sheet
  • Andrea Mandorlini: 1 clean sheet
  • Bruno Giorgi: 1 clean sheet
  • Luigi Maifredi: 1 clean sheet
  • Gipo Poggi: 1 clean sheet
  • Ermelindo Bonilauri: 1 clean sheet