GLI APPROFONDIMENTI SUL GENOA

CORRIERE DELLO SPORT – “Cannavaro, difesa a pezzi contro la carica degli ex” è il titolo del Corriere dello Sport, che parla di un Genoa che arriverà a Benevento in un clima di contestazione rivolto alla squadra padrona di casa e in uno stato di emergenza da parte dei sanniti, che hanno tutta la difesa titolare KO. Mister Gilardino proverà a sfruttare queste difficoltà per centrare la quarta vittoria consecutiva, ancor più importante dopo la sconfitta del Bari ieri a Palermo.

La probabile formazione – GENOA (4-3-2-1): Martinez; Hefti, Dragusin, Vogliacco, Criscito; Frendrup, Strootman, Jagiello; Aramu, Gudmundsson; Coda


GAZZETTA DELLO SPORT – “Gilardino sfida Cannavaro Genoa, niente distrazioni per i mancati pagamenti“. Al netto di un errore nel riportare la cifra dell’Irpef non pagata – che non è di 22 milioni di euro bensì di 2,2 milioni di euro -, il quotidiano in rosa parla di una vicenda che non distrarrà la squadra di Gilardino. “La vicenda non è entrata nello spogliatoio genoano – scrive il quotidiano – ieri la squadra è partita per Benevento, dove oggi Alberto Gilardino e Fabio Cannavaro si incontreranno di nuovo in una veste nuova”. 

La probabile formazione – GENOA (4-3-2-1): Martinez; Hefti, Dragusin, Vogliacco, Criscito; Frendrup, Strootman, Jagiello; Aramu, Gudmundsson; Puscas


REPUBBLICA – L’edizione genovese di Repubblica dedica al Genoa una mezza pagina lasciando più spazio alle vicende di casa Sampdoria, con l’ennesimo CdA andato ieri deserto (o comunque senza la presenza dell’azionista di maggioranza, Massimo Ferrero) e le due parole di Barnaba a nome di Merlyn Partners. “Il Genoa vuole sfruttare l’onda lunga di Gilardino” scrive Repubblica, che poi rilancia la possibilità di vedere una “alternanza di moduli a partita in corso come contro il Venezia“.


SECOLO XIX – “Gilardino va a caccia del poker” è il titolo del Decimonono, che comunque dà risalto al fatto che Gilardino ha messo la squadra sull’attenti in vista di una sfida che metterà di fronte ai rossoblu un Benevento “ferito“. Si legge anche che “il tecnico punta su Gudmundsson jolly tra il centrocampo e la coppia dȅattacco Coda-Aramu“, mentre è pronto a varare dall’inizio la difesa a tre con Ilsanker titolare.

Approfondimento a parte sulla questione mancati versamenti Irpef. “Dalla società fanno sapere di non essere preoccupati e confermano che non si trattadi un problema economico. Le valutazioni che il Genoa sta facendo in queste ore, anche con l’ausilio di diverse consulenze, dovranno accertare se era possibile o meno inserire i 2,2 milioni di euro da versare entro dicembre all’interno del piano di ristrutturazione del debito” scrive il quotidiano locale, che in ogni caso specifica come il Genoa sia pronto a saldare a febbraio, entro la prossima scadenza del giorno 16. Fronte mercato, in uscita Tourè e Czyborra. Henry ancora vagliato come ipotesi per l’attacco.

La probabile formazione – GENOA (3-5-2): Martinez; Ilsanker Vogliacco, Dragusin; Sabelli, Frendrup, Badelj, Gudmundsson, Criscito; Aramu; Coda


TUTTOSPORT – Chiude Tuttosport, che questa mattina non parla più della questione dei mancati versamenti Irpef, ma si addentra brevemente nella sola vigilia di Benevento-Genoa. “C’è Cannavaro per il Gila-Genoa” è il titolo scelto dal quotidiano sportivo prima di ripercorrere solamente alcuni del passaggi della conferenza stampa di ieri al Signorini.

La probabile formazione – GENOA (4-3-2-1): Martinez; Vogliacco, Dragusin, Criscito; Sabelli, Jagiello, Strootman, Frendrup, Aramu; Gudmundsson, Coda.


LE PRIME PAGINE


Benevento-Genoa, rossoblu di nuovo in campo alle 14 – LIVE