Dopo le ultime due sconfitte consecutive, il Genoa Under 17 va alla ricerca di tre punti importantissimi per la classifica. I rossoblu di mister Konko ospitano il Sassuolo al campo di “Begato 9”, con l’obiettivo di mantenere il vantaggio sulle inseguitrici e, magari, sperare in un passo falso del Bologna capolista. Ad assistere alla partita di oggi c’è anche Michele Sbravati, Responsabile del Settore Giovanile del Grifone.


FORMAZIONI UFFICIALI

GENOA (4-3-1-2): Calvani; Stalfieri, Scartoni, Lurani, Meconi; Licco, Lipani, Tudor; Tassone; Kore’, Fini. A disposizione: Bertini, Alloisio, Colucci, Carbone, Ferrari, Scimone, Pastorino, Marotta. Allenatore: Abdoulay Konko.

SASSUOLO (4-2-3-1): Scacchetti; Parlato, Megna, Hericksen, Di Bitonto; Pigati, Ravaioli; Cipolletti, Rigo, Rovatti; Scartoni. A disposizione: Zouaghi, Fontana, Manini, Deri, Corradini, Seminari, Casini, Toni. Allenatore: Filippo Pensalfini.


PARTITA

Dopo sei minuti prima occasione per il Genoa: Fini scappa sulla destra, entra in area e calcia di poco fuori. Pochi minuti dopo arriva un’altra ottima trama del Grifone con Meconi che arriva sul fondo e mette un buon pallone in mezzo, sul quale però ancora il numero dieci non arriva di poco. Al quarto d’ora primo squillo del Sassuolo: Perini riceve a pochi metri dalla porta, ma il suo tentativo è respinto da Scartoni. Dopo cinque minuti tiro di Licco dalla distanza: blocca Scacchetti. Ammonito Lipani per un duro intervento su Ravaioli.

Dopo tanti minuti equilibrati, allo scadere del primo tempo arriva la piĂą grossa occasione per i padroni di casa. Kore’ riceve in profonditĂ , punta l’avversario e dal fondo mette il pallone in area: da posizione un po’ defilata Fini si fa ribattere il suo tiro a botta sicura sulla linea dalla difesa neroverde.

Parte molto forte il Genoa nella ripresa con Licco che da 25 metri scaglia un grande destro che si stampa sulla traversa. Risponde subito il Sassuolo: Ravaioli riceve una respinta della difesa genoana e calcia di prima, ma Calvani risponde bene e mette in corner. Dopo dieci minuti passa il Genoa. Azione molto confusa al limite dell’area neroverde, il pallone termina sui piedi di Kore’ che batte Scacchetti. Prova a reagire il Sassuolo. Parlato va sul fondo e mette un pallone teso in mezzo, dove nessun attaccante ospite riesce ad intervenire. Grosso rischio per il Genoa, che però due minuti dopo sfiora il vantaggio con Fini che a tu per tu con il portiere sceglie di non calciare per mettere un pallone a centro area.

Al 65′ Pigati sfiora il pareggio dall’altezza del dischetto del rigore, spedendo fuori. Due minuti dopo calcio di rigore per il Sassuolo. Perini scappa in profonditĂ , va via a Lurani che lo atterra, prendendosi l’ammonizione. Dagli undici metri si presenta Rovatti che calcia centrale e batte Calvani. Al 70′ azione personale di Licco, che con il mancino calcia alto. Pochi istanti dopo è Tassoni ad andare vicino al nuovo vantaggio, ma Scacchetti blocca in due tempi. Ancora Genoa vicinissimo al 2-1 con Tudor che di testa spedisce alto da pochi passi. Konko cambia davanti: fuori Kore’ e dentro Carboni. Dopo tante occasioni, il Genoa passa meritatamente: Meconi mette un bel cross basso in mezzo, che Megna respinge nella propria porta. Altro cambio per i rossoblu. Entra Pastorino ed esce Tudor.

Tris per il Genoa, che chiude il match. Carboni difende un grande pallone, salta due avversari e offre un cioccolatino a Fini. Il numero dieci rossoblu batte Scacchetti da pochi passi. Ultimo cambio per Konko, che toglie Tassone ed inserisce Scimone. In pieno recupero arriva la doppietta di Fini, che trasforma un rigore da lui stesso conquistato dopo un grande dribbling in area di rigore. Un minuto dopo il neoentrato Pastorino colpisce in pieno l’incrocio dei pali dal limite dell’area.

Dopo il triplice fischio dell’arbitro Dasso la squadra di Konko balza in testa alla classifica, sfruttando la sconfitta del Bologna sul campo del Pisa. Domani in campo l’Under 18 di Gennaro Ruotolo.


Settore giovanile Genoa, vincono Under 15 e Under 16 in casa dell’Alessandria