L’Italia del commissario tecnico Roberto Mancini era attesa questa sera al Gewiss Stadium di Bergamo, come da promessa fatta in tempi non sospetti, per la gara di ritorno contro l’Olanda di de Boer. Ad Amsterdam, lo scorso settembre, gli azzurri si erano imposti grazie a un gol di Barella. Contemporaneamente alla sfida di Bergamo, la Polonia affrontava la Bosnia, ultima in classifica.

Dopo un avvio difficile, l’Italia sblocca la gara con Lorenzo Pellegrini su assist di Barella che da destra lancia in profondità per il romanista, scattato sul filo del fuorigioco verso la porta nel corridoio centrale. 10′ dopo, però, arriva il pari di van de Beek, che scarica la sfera sotto la traversa risolvendo una mischia davanti alla porta (primo gol in nazionale per il centrocampista del Manchester United). Nel primo tempo, inoltre, da segnalare due occasioni gettate alle ortiche da Ciro Immobile, oltreché dei buoni interventi di Donnarumma.

Nel secondo tempo fioccano occasioni per entrambe le formazioni: Immobile sciupa solo davanti a Cillessen, Wijnaldum calcia di poco a lato con Donnarumma battuto. In tutta la partita, sono state 14 le conclusioni degli orange, ora a 5 punti in classifica contro i 6 dell’Italia. In testa al girone c’è la Polonia (vincente 3-0 contro la Bosnia), che affronterà gli azzurri a metà novembre. Soltanto la prima in classifica parteciperà alla final four.


https://buoncalcioatutti.wpmudev.host/2020/10/14/genoa-melegoni-sono-pronto-a-lottare-per-il-grifone-foto/