Nel giorno del rinnovo ufficiale per Destro e della conferma delle due amichevoli pre-campionato (clicca qui) contro Carpi e Carrarese in programma mercoledì e giovedì, l’allenatore del Genoa Rolando Maran ha tenuto sotto scacco la squadra per due ore piene in una seduta pomeridiana al Centro Sportivo G.Signorini di Pegli. La seduta di allenamento si è conclusa con la più classica delle partitella in famiglia, portata a casa dalla squadra bianca capitanata Perin, ultimo arrivato e già padrone della scena. A fine partita, per festeggiare, si metterà in posizione “yoga” imitando l’ormai celebre esultanza di Haaland del Borussia Dortmund.

Niente da fare per gli avversari senza pettorina fra i quali spicca Lasse Schöne, che invece s’intrufolerà nella foto di gruppo fatta dai vincitori fingendo di far parte della squadra. “Sei sicuro di aver vinto pure tu?” gli chiedono scherzando i compagni sui social. La risposta è semplice, un po’ meno accettare la sconfitta. Sconfitta per modo di dire, perché per oggi e ancora per poco l’importante è partecipare. “Diventare squadra e costruire una mentalità condivisa”, come chiesto da Maran. Alle foto di squadra partecipano tutti felici e sorridenti, vincenti e perdenti. Mentalità condivisa, basta che sia positiva.