La rassegna stampa odierna si occupa anzitutto della posizione di Antonio Conte, che in meno di una settimana dovrebbe conoscere il proprio futuro. Futuro che, stando a quanto si legge, sembrerebbe lontano dall’Inter. Inter alla quale si avvicina Massimiliano Allegri. Si parla poi anche della finale di Champions League che si giocherà stasera tra Bayern Monaco e PSG, di Zaniolo che può tornare da Mancini, di Osimhen che si prepara ad essere accolto dal Napoli. Spazio infine a Cristiano Ronaldo, che tornerà alla Juventus. Più dubbi sul ritorno di Ibrahimovic al Milan.


GLI APPROFONDIMENTI SUL GENOA

CORRIERE DELLO SPORT – Dzeko può andare alla Roma con Florenzi, mentre all’Olimpico si attende qualche contropartita per rinforzare la difesa: sul taccuino, oltre a Rugani e Demiral, c’è anche l’ex genoano Romero. Lo Spezia non ha alcuna intenzione di lasciare andare Italiano, motivo per cui la corsa per la panchina sembra diventata ormai a tre: Maran, Carrera o D’Aversa. Qualora gli Aquilotti dovessero perdere il loro attuale allenatore, diretto proprio al Genoa, per la successione sono stati individuati i nomi di Fabio Grosso e Davide Nicola. A centrocampo piacciono Obiang e Maggiore, quest’ultimo in forza proprio allo Spezia.

GAZZETTA DELLO SPORTGünter sarà riscattato dal Verona, in attacco piace Colley, seguito anche da Parma e Anderlecht. Un passaggio al Genoa del giovanissimo attaccante dell’Atalanta lo avvicinerebbe al cugino Omar, difensore della Sampdoria. Grifone sospeso fra Italiano e Maran.

REPUBBLICA – L’edizione genovese di Repubblica mette al centro il tema allenatore, e non potrebbe essere altrimenti considerato che l’inizio del ritiro di squadra partirà in presenza di una guida tecnica certa per la prossima stagione. “Il Genoa non molla Italiano, Maran e D’Aversa in attesa” titola il quotidiano questa mattina. E se pochi minuti fa è arrivata l’ufficialità dell’addio di D’Aversa al Parma (clicca QUI per leggere il comunicato), “Preziosi può mettere sul piatto della bilancia alcuni giocatori che potrebbero fare comodo al neo promosso Spezia” per cercare di convincere Volpi a mollare il suo allenatore. Si parla anche di Charpentier, che ieri ha firmato il suo contratto col Genoa (trasferimento dallo Spartaks Jurmala per un milione e mezzo, ndr) e di Radovanovic, che è tornato nei giorni scorsi ad effettuare dei test al Baluardo. E ancora ritorna il nome di Rincon per la mediana.

SECOLO XIX – Il Decimonono stamane dedica un ampio spazio a Goran Pandev, che “continua a stupire” e sembra pensare a tutto tranne che al ritiro. Il macedone sarà tra i primi ad entrare nel tour de force di una stagione che si annuncia molto intensa fra campionato, nazionali e volata per EURO 2021. Poi si passa inevitabilmente alla questione panchina rossoblu. “Italiano rimane complicato” – esordisce il quotidiano – “adesso D’Aversa e Maran risalgono e sono alla pari“. Più passano le ore e più complesso diventa arrivare al tecnico dello Spezia. Analogamente stanno poco a poco sfumando le opzioni Carrera e Semplici. Rimangono dunque Maran e D’Aversa in lizza per la panchina. Soumaoro torna al Lille e il Genoa dunque non esercita il diritto di riscatto, mentre Charpentier ha completato le visite mediche e firmato il contratto col Genoa. Ora è pronto ad andare in prestito in Serie B: Reggina in pole position.

 TUTTOSPORT – Il Genoa è in pressing costante su Italiano, ma in caso di sconfitta nel tira e molla il nuovo direttore sportivo Faggiano vorrebbe puntare su un allenatore che conosca bene: si tratta quindi di D’Aversa, ora dato per favorito su Maran. Quest’ultimo, invece, può essere definito “un vecchio pallino di Preziosi“. Reparto offensivo verso la rivoluzione: ieri la firma di Charpentier, Iago Falque e Sanabria sono tornati nelle rispettive squadre mentre l’Udinese si fa sotto per Mattia Destro, a fine mese senza contratto.


LE PRIME PAGINE


https://buoncalcioatutti.wpmudev.host/2020/08/23/ufficiale-parma-esonerato-roberto-daversa/