Un calcio a qualsiasi oggetto che non sia un pallone, oggi si può anche palleggiare per una buona causa. Nonostante il periodo, in casa degli italiani il pallone smette difficilmente di rotolare, anche se questa volta è diretto verso la porta della beneficenza.

Diversi giocatori hanno risposto all’appello lanciato dalla pagina “Che fatica la vita da bomber”, che li invitava a tenere compagnia a milioni di italiani costretti in casa per evitare il contagio e salvaguardare la salute dei cari. “È nei momenti più complicati che i veri giocatori fanno la differenza”. Ed ecco che si torna in campo, o meglio il parquet del salotto di casa, palleggiando in diretta per aiutare gli ospedali d’Italia, instancabilmente impegnate in queste settimane di emergenza nazionale. Le regole sono semplici: bisogna pubblicare un video utilizzando qualsiasi oggetto – basta che non sia una palla – utilizzando l’hashtag #chefaticapalleggiare e invitando le persone ad aderire a una raccolta fondi in favore delle strutture ospedaliere (clicca QUI). Quindi, nel giro di poche ore, si sono prestati alle più improbabili performance i genoani Perin, PandevCassata, Favilli e Pinamonti, i laziali Immobile e Acerbi oltre a Caputo, De Sciglio, Soriano, Simeone, LapadulaVlahovic, Nicola Ventola e molti altri.

BOTTIGLIETTA E PELUCHE – Indicazioni rispettate alla lettera dal portiere del Genoa,Mattia Perin, e dal capocannoniere del campionato Ciro Immobile, alle prese con due oggetti che non assomigliano per niente a un pallone. Stesso risultato per entrambi: quattro palleggi, il primo con una bottiglietta di plastica e il secondo con un peluche. Mattia, rispondendo ad un commento scherzoso di Nainggolan sotto il video, propone “la prossima volta mi allenerò sulle le uscite basse”.

 

PESCI E PALLINE – C’è anche chi non ha resistito, non potendo inviare video senza un pallone fra i piedi. Ma per una giusta causa va bene tutto. I quattro moschettieri genoani Francesco CassataGoran Pandev, Andrea Favilli e Andrea Pinamonti hanno alternato palleggi e tiri in porta nel salotto di casa, con il mare della Liguria sullo sfondo. Ora è il turno di Marchetti, Sturaro e Sanabria. Parola di Goran. Una lista degli oggetti più improbabili: tra questi un pacco di biscotti e un nastro adesivo, utilizzati da Vlahovic e Nicola Ventola. Tra i video spunta anche quello di De Sciglio, alle prese con un pesce finto controllato a vista d’occhio dal gatto. Che fatica la vita da casa…avanti il prossimo!


https://buoncalcioatutti.wpmudev.host/2020/03/14/perin-in-diretta-con-pjanic-e-pavogol-sul-genoa-cera-un-entusiasmo-enorme-foto/