Una serata che avrebbe potuto dire male alle italiane quella di stasera in Champions League. Invece Napoli e Inter, passate entrambe in svantaggio contro PSG e Barcellona, hanno saputo pareggiare con due dei loro uomini più rappresentativi (Insigne e Icardi) trovando un punto d’oro e rispondendo alle reti di Bernat e Malcom. Specialmente il Napoli, che imbattuto nelle prime quattro gare del girone (prima volta nella sua storia) tiene il Paris Saint Germain al terzo posto senza aver perso nessuno degli scontri diretti. Il Girone C, con la sconfitta del Liverpool a Belgrado, è apertissimo: si sbilancerà a fine novembre quando andrà in scena la quinta giornata col Napoli impegnato al “San Paolo” contro la formazione serba. Una vittoria – unita al successo del Liverpool a Parigi – significherebbe qualificazione agli ottavi.

L’Inter, dal canto suo, si vede recuperare due punti dal Tottenham vincitore in rimonta contro il PSV. Ma i nerazzurri hanno pur sempre lo scontro diretto a favore con gli Spurs e alla fine del mese si ritroveranno davanti Harry Kane e compagni per mettere la parola “fine” al Girone B. Un girone che ancora non ha decretato nessuna qualificazione agli ottavi, neppure quella del Barcellona che potrebbe ancora virtualmente essere raggiunto dal Tottenham.

Negli altri gironi, in quello A rivincita dell’Atletico Madrid sul Borussia Dortmund (2-0) dopo il tracollo del Westfallen Stadion di due settimane fa. Tedeschi e spagnoli appaiati in testa alla classifica. Basterà un punto ad entrambe contro Brugge e Monaco (i monegaschi questa sera hanno perso in casa contro il Brugge per 4 a 0, ndr) per approdare agli ottavi. Nel girone D, infine, Porto ad un passo dagli ottavi dopo il successo contro la Lokomotiv Mosca. Schalke 04 che sfiderà i portoghesi per la testa del girone.

LA CLASSIFICA DEL GIRONE DEL NAPOLI

LA CLASSIFICA DEL GIRONE DELL’INTER