Si sono giocate questa sera le prime 8 gare dell’ultima giornata valida per la fase a gruppi della Champions League, un martedì che ha visto sorridere tanto la Roma quanto la Juventus. Contro ogni pronostico della vigilia, infatti, i giallorossi abbattono la concorrenza eliminando l’Atletico Madrid dell’ex biancoceleste Simeone e beffando persino il Chelsea di Conte, che viene fermato proprio dai Colchoneros sulla 1-1 in casa e dovrà accontentarsi della seconda piazza. All’Olimpico ha deciso una rete del solito Diego Perotti. Prestazione invece solida e convincente della Juventus, che in Grecia passa con Cuadrado prima di chiudere i conti con un inedito Bernardeschi, entrato proprio al posto del funambolo colombiano, ormai a tempo scaduto.

Nel Gruppo A dominio del Manchester United, che sfiora il punteggio pieno mettendo quasi in ombra la straordinaria cavalcata europea del Basilea, che chiude con 4 vittorie e 2 sconfitte. Il Bayern si riprende dalla clamorosa debacle dell’andata contro il PSG, battendo la squadra francese per 3 reti ad 1 ma restando dietro a Cavani, Neymar e M’Bappé nella classifica complessiva del Gruppo B per la vittoria parigina negli scontri diretti. Malgrado la sconfitta, al contrario, la squadra attualmente in vetta in Ligue 1 conquista il primo posto grazie al 4-0 nella gara di andata, un’ecatombe che costò la panchina a Carlo Ancelotti. Anche Juventus e Chelsea si trovano nella stessa posizione: insomma, in buona compagnia ma non sul gradino più alto del podio. Che possa rivelarsi un esito favorevole?